OPEN DATA, OPEN KNOWLEDGE, OPEN SCIENCE

Gruppo Open Data

Il gruppo di lavoro interdisciplinare, costituito da archeologi, filologi, matematici e informatici, ha l’obiettivo di applicare tecnologie di gestione ed elaborazione delle informazioni per favorire la fruizione di collezioni di dati in ambiente digitale e in modalità open access. L’attività di ricerca si orienta verso la costituzione e l’analisi di risorse elettroniche per l’archeologia e per le scienze dell’antichità, distribuite in rete mediante standard di formato e protocolli di comunicazione e archiviate in repository open access, che ne facilitino lo studio attraverso strumenti di Data Analysis e la pubblicazione come Linked Open Data.
Il background di riferimento è costituito dall’esperienza pionieristica della rivista Archeologia e Calcolatori, che dal 2005 ha aderito all’Open Archives Initiative, affiancando al suo ruolo di osservatorio internazionale degli sviluppi dell’informatica archeologica un diretto impegno sperimentale per la diffusione di contenuti scientifici in rete.

Il repository della rivista, conforme al protocollo OAI-PMH, contiene più di 1000 risorse digitali, per un totale di oltre 15.000 pagine. Oltre all’archiviazione presso repository istituzionali (ad es. la banca dati SOLAR del CNR), la rivista contribuisce oggi a infrastrutture di aggregazione di contenuti digitali come CulturaItalia ed Europeana.
Tra le prospettive di ricerca si segnala l’archiviazione, tramite opportune operazioni di mappatura dei metadati, delle risorse di Archeologia e Calcolatori e di altre collezioni di dati digitali all’interno di Zenodo, il data repository multidisciplinare europeo frutto della collaborazione tra il CERN e il progetto OpenAIRE, quale prototipo per la realizzazione di una più ampia research community ISPC che partecipi in modo dinamico e competitivo all’infrastruttura di ricerca paneuropea E-RIHS.

Grazie al lungo impegno nella diffusione della cultura scientifica e nella promozione del diamond open access, il gruppo di ricerca è responsabile dell’ISPC Open Portal, una piattaforma per raccogliere ed esporre la produzione scientifica dell’Istituto di Scienze del Patrimonio Culturale.

Archeologia e Calcolatori in a nutshell


Gruppo Open Data

Gruppo Open Data

Francesca Buscemi

Gruppo Open Data

Alessandra Caravale

Gruppo Open Data

Salvatore Fiorino

Gruppo Open Data

Sara Di Marcello

Gruppo Open Data

Paola Moscati

Gruppo Open Data

Nicolò Paraciani

Gruppo Open Data

Alessandra Piergrossi

Gruppo Open Data

Irene Rossi

Associati di ricerca
Sergio Camiz, Sapienza Università di Roma

La linea del tempo con le tappe principali della storia di “Archeologia e Calcolatori”
La locandina del III International Symposium on Computing and Archaeology (Roma 1995)

Principali collaborazioni

Oltre alle istituzioni rappresentate nel Comitato scientifico internazionale di ‘Archeologia e Calcolatori’, si segnalano:

  • Accademia Nazionale dei Lincei
  • CNR-Ufficio ICT
  • CNRS-UMR 8167 Orient et Méditerranée
  • CNRS-UMR 7041 Archéologie et Sciences de l’Antiquité
  • Istituto Centrale per il Catalogo Unico (ICCU)
  • Maison des Sciences de l’Homme Mondes, Paris-Nanterre
  • Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MIC)
  • Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR)
  • Pelagios Network
  • Union International des Sciences Préhistoriques et Protohistoriques (UISPP)

Principali pubblicazioni

M. Arizza, V. Boi, A. Caravale, A. Palombini, A. Piergrossi (eds.), I dati archeologici. Accessibilità, proprietà, disseminazione (Roma, CNR, 23 maggio 2017), “Archeologia e Calcolatori”, 29, 2018, 9-116. 

F. Buscemi et al., Use and reuse of spatial and quantitative data in archaeology: from 3D survey to serious game at Phaistos (Crete), “Archeologia e Calcolatori”, 31.1, 2020, 189-212. 

A. Caravale, Principi Fair ed editoria elettronica. L’archeologia open di “Archeologia e Calcolatori”, in F.R. Cerami, M.L. Scaduto, A. De Tommasi (eds.), I bacini culturali e la progettazione sociale orientata all’heritage-making, tra politiche giovanili, innovazione sociale, diversità culturale, Firenze, Edizioni All’Insegna del Giglio, 2020, 209-220.

A. Caravale, A. Piergrossi, Archeologia in rete. Le riviste open access: risorse e prospettive, “Archeologia e Calcolatori”, 23, 2012, 187-207.

A. Caravale, A. Piergrossi, Archaeological open access journals. The case of ‘Archeologia e Calcolatori’, in F. Giligny, F. Djindjian, L. Costa, P. Moscati, S. Robert (eds.), Proceedings of the 42nd Annual Conference on Computer Applications and Quantitative Methods in ArchaeologyCAA 2014 (Paris 2014), Oxford, Archaeopress, 2015, 257-264.

A. Caravale, A. Piergrossi, Digital resources for archaeology. The contribution of the on-line projects by ISMA-Cnr, in S. Campana, R. Scopigno, G. Carpentiero, M. Cirillo (eds.), CAA 2015 Keep the Revolution Going, Proceedings of the 43nd Annual Conference on Computer Applications and Quantitative Methods in Archaeology (Siena 2015), Oxford, Archaeopress, 2016, 1019-1026.

A. Caravale, A. Piergrossi, I. Rossi, Open Data, Open Knowledge, Open Science: The New OpenLab of the Institute for Heritage Science (CNR), in J. Bogdani, R. Montalbano, P. Rosati (eds.), Archeo.Foss 2020, Proceedings of the 14th International Conference (Rome 2020), Oxford, Archaeopress 2021, 158-167.

A. De Santis, I. Rossi, Crossing Experiences in Digital Epigraphy: From Practice to Discipline, Warsaw-Berlin, De Gruyter, 2018.

P. Moscati (ed.), La nascita dell’informatica archeologica. Atti del Convegno Internazionale (Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2008), “Archeologia e Calcolatori”, 20, 2009, 11-222.

P. Moscati, Le rôle de l’Open Access dans la diffusion des résultats de la recherche scientifique: le cas de ‘Archeologia e Calcolatori’, “UISPP Journal”, 1, 1, 2018, 27-41.

P. Moscati (ed.)., Trent’anni di ‘Archeologia e Calcolatori’. Tra memoria e progettualità, “Archeologia e Calcolatori”, 30, 2019, 13-138.

P. Moscati, T. Orlandi (eds.), Il Museo virtuale dell’informatica archeologica. Una collaborazione tra l’Accademia Nazionale dei Lincei e il Consiglio Nazionale delle Ricerche. Atti della Segnatura (Roma, Accademia Nazionale dei Lincei, 2017), “Rendiconti della Classe di Scienze morali, storiche e filologiche dell’Accademia Nazionale dei Lincei”, 30, 2019, 39-156.

I. Rossi, N. Paraciani, IT applications to archaeology and the OA diamond journals’ challenge. Enhancing access and reuse of textual and visual resources, “Archeologia e Calcolatori”, 32.1, 2021, 325-347.