Innovative Materials and Techniques for the Conservation of 20th Century Concrete-based Cultural Heritage


Acronimo: INNOVACONCRETE

Descrizione

Un progetto innovativo che mira a preservare monumenti a base di cemento del XX secolo e coinvolge numerose e prestigiose istituzioni europee. Per raggiungere tale obiettivo, è stato individuato un team multidisciplinare di 29 partner con una consolidata esperienza nello sviluppo di materiali e tecniche per la conservazione; con un’ampia conoscenza del patrimonio culturale e delle problematiche legate alla sua conservazione; specializzati nell’impiego di approcci basati sul modelling e una significativa componente  di partner industriale. Nell’ambito del progetto saranno sviluppati e validati, sulla base delle emergenti nanotecnologie e nanoscienze, nuovi consolidanti ed inibitori di corrosione da applicare sulla superficie del cemento, che consentano una più efficace e durevole protezione dei monumenti dagli agenti di degrado ambientale. Sono stati, inoltre, individuati diversi monumenti ed edifici rappresentativi, come la Centennial Hall (Polonia), le sculture all’aperto di Eduardo Chillida (Spagna), i monumenti ai caduti e strutture tipiche del XX secolo (Italia), per la validazione finale dei materiali e metodi di conservazione sviluppati.

Informazioni

  • Finanziato da: Commissione Europea
  • Call: H2020-NMBP-2016-2017
  • Data di inizio: 01/01/2018
  • Data di conclusione: 01/06/2021
  • Responsabile scientifico ISPC: Piero Tiano
  • Ente capofila: University of Cadiz (Spagna)
  • Altri Enti/Istituzioni/Organizzazioni coinvolte: Technical University of Crete (TUC) – Greece; Johannes Gutenberg-Universität Mainz (UMC) – Germany; Consorzio Interuniversitario CSGI (CSGI) – Italy; Fundación Tecnalia (TECNALIA) – Spain; Technische Universitat Darmstadt (TUDa) – Germany; Studie Centrum voor Kernenergie (SCK.CEN)- Belgium; National Technical University Athens (NTUA) – Greece; Technische Universiteit Delft (DELFT) – The Netherlands; CSIC-Instituto de Ciencias de la Construcción Eduardo Torroja (IETcc) – Spain; MIRTEC S.A. – Greece; Wroclawskie Przedsiebiorstwo Hala Ludowa Spolka z ograniczona odpowiedzialnoscia (CENTENNIAL) – Poland; Fundación Eduardo Chillida Foundation-Pilar Belzunce (CHILLIDA) – Spain; MiBACT-Soprintendenza archeologia belle arti e paesaggio dell’Abruzzo – Italy; INES Ingenieros (INES) – Spain; Estudio Guadiana SLP (GUADIANA) – Spain; Uniwersyet Lodzki (LODZ) – Poland; ICOMOS-International Scientific Committee of 20th Heritage – France; Fundación DOCOMOMO Ibérico – Spain; NANOPHOS S.A. – Greece; NanotecMARIN GmbH (NTM) – Germany; IONFLY Vacuum and Plasma Tech srl – Italy; SIKA S.A. – Switzerland; RINA Consulting – Italy; TECHEDGE Group – Germany; beWarrant (BeWG) – Belgium; Wiss, Janney, Elstner Associates inc. (WJE) – USA; SIPEC restauraciones – Argentina.
  • Link al progetto